“Skin Botox”, il segreto della pelle perfetta delle coreane

In Corea del Sud le aspettative sono molto elevate e quasi tutto (per non dire letteralmente tutto) si incentra sull’apparenza che le persone danno di sè. Questo influenza anche il k-pop. Quindi ecco spiegato perché il korean star system è un settore di intrattenimento molto più rigido degli altri. Sicuramente, uno dei fattori più importanti risiede nell’influenza culturale, e dunque nella prospettiva che la società coreana ha del mondo dello spettacolo e della vita pubblica.


Con lo sviluppo delle tecnologie, si è sviluppata anche la chirurgia plastica, e questo è uno dei settori più sviluppati e di tendenza della Corea del Sud. Seoul è diventata la capitale mondiale della chirurgia plastica. E’ stato registrato che la Corea del Sud ha il più alto tasso di cliniche di chirurgia plastica al mondo. Allo stesso tempo, Seoul è considerata la capitale della chirurgia plastica globale. Solo nel quartiere di lusso di Gangnam si possono trovare piu’ di 500 centri di medicina estetica.


E’ risaputo inoltre che la chirurgia estetica in Corea è cosi diffusa, che è molto comune ricevere dai propri genitori come regalo un intervento per rifarsi la doppia palpebra degli occhi.
Se esiste una tendenza specifica per la cura della pelle sinonimo del sempre più popolare mondo della bellezza coreana, dovrebbe senza dubbio essere la “pelle di vetro” (glass skin), che definisce una pelle luminosa, liscia e priva di imperfezioni.
Questa definizione altamente evocativa è ottenuta sicuramente da una routine quotidiana di cura della pelle molto accurata, ma anche grazie alla medicina estetica.

La star coreana Kim Sun Ah, 44 anni

Recentemente, grazie alle ricerche di Woffles Wu, chirurgo plastico di Singapore, la tossina botulinica entra in una nuova fase della sua storia, con il suo utilizzo per la cura della pelle. Anche se può sembrare molto simile al Botox lo “Skin Botox” o microbotox è una delle procedure cosmetiche più richieste nella capitale sudcoreana di Seul.


CHE COS’È MICROBOTOX O ‘SKIN BOTOX’?

Sviluppato nel 2000, “Skin Botox”, noto anche come “Meso Botox” o “Micro Botox”, è essenzialmente la soluzione per migliorare acne, pori dilatati, texture spenta e poco luminosa della pelle.
La procedura è estremamente popolare in Corea e, proprio come il Botox, è formulata con tossina botulinica. Tuttavia, a differenza della sua controparte più tradizionale, che viene utilizzata per combattere le rughe mediante l’iniezione nei muscoli, Skin Botox viene effettivamente iniettato nello strato esterno della pelle.

Micro Botox | Specialty Aesthetics
I diversi piani di infiltrazione per il Botox e per lo Skin Botox

COME SI SVOLGE LA PROCEDURA?


Oltre a curare diversi inestetismi cutanei, lo Skin Botox differisce anche dal Botox standard nella sua procedura. Il trattamento viene eseguito attraverso l’inoculazione nella zona del derma profondo della tossina iperdiluita, praticando dei micro-ponfi a distanza di circa 0,5-1 cm gli uni dagli altri, fino a coprire completamente la zona interessata.

Kim Kardashian da anni dichiara di non potere fare a meno dello Skin Botox

QUALI SONO I RISULTATI?


Oltre a creare un effetto istantaneo di miglioramento cutaneo, l’iniezione minimizza la dimensione dei pori, restringendoli. Sebbene non possa attenuare le rughe profonde come fa l’iniezione standard di Botox standard, è molto efficace su linee sottili del volto.
Inoltre, il microbotulino può anche migliorare l’elasticità e la consistenza della pelle, riducendo la produzione di sebo e le discromie.
Proprio come il Botox, i risultati compaiono dopo 10-15 giorni e possono durare sino a tre-sei mesi.

La star del premiato film Parasite Cho Yeo-Jeong, 40 anni

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: